Il decalogo FIMP per una alimentazione sana dei neonati

L’alimentazione sana parte sin dalla culla, ovvero quando i neonati passano dal latte materno allo svezzamento, nel corso del quale fanno la conoscenza coi cibi solidi.
Proprio per aiutare le famiglie ad adottare un regime nutrizionale in grado di aiutare i piccoli a crescere in maniera armoniosa, la FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) ha stilato un vero e proprio decalogo, ovvero l’insieme di regole che deve caratterizzare questo particolare ambito. Andiamo a vedere di cosa si tratti.

Le regole chiave

Qui di seguito andiamo ad elencare alcuni dei passaggi chiave e delle regole fondamentali, che andrebbero sempre rispettate:

  1.  l’allattamento al seno dovrebbe essere esclusivo per i primi 6 mesi del piccolo e continuare sino ai 12 mesi accoppiandolo ai cibi solidi;
  2. il latte vaccino deve essere escluso sino al compimento del 12° mese di vita;
  3. lo zucchero aggiunto deve essere escluso nell’alimentazione dei più piccoli, intendendo per tale non solo i dolci e le caramelle, ma anche tutti gli zuccheri che possono celarsi negli alimenti spesso considerati adatti alla prima infanzia, come ad esempio i succhi di frutta;
  4. anche il sale aggiunto deve essere al contempo escluso, essendo non solo dannoso per la salute, ma anche in grado di indurre ad abitudini alimentari errate;
  5. occorre proporre in continuazione ai piccoli frutta e verdura di stagione, anche in caso di loro rifiuto, tenendo anche conto che i piccoli imparano a mangiare anche per emulazione;
  6. bisogna anche bilanciare le proteine di origine animale evitando di mixare carne, uova e formaggio, in quanto un eccesso in tal senso potrebbe essere alla base di problemi di salute quando i piccoli cresceranno, aumentando al contempo il rischio di obesità;
  7. i piccoli vanno abituati a non saltare mai la prima colazione, che rappresenta il 20% del loro fabbisogno giornaliero, cercando di farla consumare con calma, insieme al resto della famiglia e bilanciando gli alimenti;
  8. i grassi di buona qualità (olio di oliva, frutta secca, pesce ricco di omega 3…) dovrebbero essere consumati sin dalla primissima infanzia, in quanot preziosi per il loro sviluppo;

Se queste sono le regole indicate dalla FIMP per una alimentazione sana, va anche ricordata la preziosa funzione svolta da alcuni ausili per la famiglia, come ad esempio il cuocipappa. Chi intenda usarlo per preparare omogeneizzati in grado di sostituire quelli industriali, può senz’altro ricorrere al web, ove è possibile trovare una lunga serie di occasioni che possono aiutare i neo genitori a conseguire un elevato rapporto tra la qualità e il prezzo del prodotto acquistato.